Le andature degli animali

Oggi vediamo che cosa sono le andature degli animali.

Hai avuto modo di fare bellissime esperienze nella Natura durante le tue ferie? Mari cristallini, boschi o montagne. Ogni luogo ha il suo fascino e puoi trovare mille spunti per allenare le tue capacità in ogni ambiente. Trovandomi su una bellissima spiaggia di sabbia fine e bagnata ne ho approfittato per mostrarti in questo video come si distinguono le andature degli animali dalla serie di impronte che lasciano sul terreno.
 

Perché è importante riconoscere l’andatura di un animale dalle sue tracce? Perché ci da moltissime informazioni su ciò che stava facendo e possiamo ricostruire perfettamente la sua storia. Dove stava andando? Perché? C’era qualcun altro con lui? Era preoccupato dei predatori in quel momento? Oppure era distratto da qualche altra cosa? Tantissime domande a cui imparerai a rispondere!
Diventare un esperto Tracker vuol dire aprire la mente e riuscire a raccogliere anche la più piccola informazione. Se vuoi conoscere la vita nei boschi, hai la passione per la Natura o il survival, hai necessità di conoscere profondamente l’ambiente che ti circonda. Devi diventare un detective nella Natura.
 
Ma torniamo alle andature degli animali. Cosa sono? Ogni animale cammina in un determinato modo, ossia un passo che in genere è sempre lo stesso e che utilizza per il 90-95% del tempo durante la giornata. Quando vai o torni dal lavoro, stai passeggiando nei boschi o ti incammini verso casa vai più o meno sempre alla stessa velocità, “al passo” o “andatura camminata“. Solo in occasioni particolari acceleri il passo, corri, oppure rallenti camminando piano, ovvero cambi andatura. Beh, questo succede anche agli animali. E si muovono “al passo” in base a come fisiologicamente è fatto il loro corpo.
 
I Cervidi, cioè tutti quelli che hanno caratteristiche della famiglia dei cervi, oppure i Canidi, i Felidi, i Bovidi ed altre famiglie, si muovono camminando in un determinato modo che viene definito “andatura diagonale”. Che cosa significa andatura diagonale? Che la zampa anteriore destra si muove quasi contemporaneamente alla zampa posteriore sinistra e nel passo successivo la zampa anteriore sinistra si muove con me alla zampa posteriore destra lasciano sul terreno uno schema ben definito di orme; quelle delle zampe posteriori sono praticamente sovrapposte alle orme delle zampe anteriori.

Altri animali, ad esempio quelli della famiglia degli Ursidi, ma anche qualche specie delle altre famiglie che fa eccezione (come il tasso), camminano in modo “pesante” con “andatura laterale”. Entrambe le zampe di un lato del corpo si muovono contemporaneamente, quindi la zampa anteriore destra si muove insieme alla zampa posteriore destra e la zampa anteriore sinistra si muove insieme alla zampa posteriore sinistra. A terra rimangono delle impronte caratteristiche in cui troviamo l’orma della zampa posteriore sinistra affiancata all’orma della zampa anteriore destra e così via.

La maggior parte dei Mustelidi, come la faina, la donnola, il furetto, grazie al loro corpo affusolato, alla schiena flessibile e alle corte, camminano con “andatura saltata”. Si spostano con le zampe anteriori appaiate e richiamano le zampe posteriori un po’ come farebbe un bruco. In questo modo troveremo le impronte delle zampe anteriori sempre davanti alle impronte delle zampe posteriori.
 
L’ultima delle quattro andature principali è l’“andatura galoppata”. E’ tipica dei Leporidi ma anche della maggior parte dei Roditori. Lenti o veloci vanno quasi sempre al galoppo. Nell’andatura galoppata le impronte delle quattro zampe sono raggruppate in modo tale che le orme delle zampe posteriori si trovano sempre di fronte a quelle delle zampe anteriori dello stesso gruppo disponendosi in una caratteristica forma ad Y.
 
Le andature degli animali di Marco Priori
 
Hai fatto un piccolo ma importantissimo passo nel Natural Tracking! Ora, se trovi ad esempio delle orme di un cervo sai che quando non è disturbato lascia una serie di impronte con andatura diagonale. Ma se le impronte del nostro cervo sono al galoppo abbiamo un’informazione importantissima che ci dice che l’animale è stato disturbato da qualcosa o da qualcuno. Quindi possiamo ricercare la presenza di predatori, oppure, nella stagione degli amori, di femmine o potenziali contendenti. Con un po’ di allenamento imparerai a riconoscere ed interpretare più tracce di quante hai mai immaginato!
 
Puoi leggere il passato da piccoli (e per la maggior parte delle persone invisibili) segni lasciati sul terreno. E da lì imparare i segreti della vita nei boschi e dei loro abitanti.
 
Cammina nel silenzio,
Marco 
 
PRENOTA IL TUO CORSO  ED ENTRA NEL NATURAL SURVIVAL & TRACKING