Escursioni con il cane in Natura

Cosa c’entrano le escursioni in compagnia del nostro cane con il Natural Survival?

Questo è stato l’argomento che ho trattato nell’ultima puntata di “Survival” nel programma L’Arca di Noè

in escursione con il cane e Marco Priori

Il Natural Survival™ è uno stile di vita che ci permette di vivere e ritrovare il tuo equilibrio interiore a stretto contatto con la Natura. Molto spesso, nelle nostre attività all’aria aperta abbiamo con noi i nostri amici a quattro zampe. Anche loro ritrovano quello spirito libero quando sono in mezzo al verde, che sia un parco cittadino o un bosco.

Non c’è nulla di più bello dell’intesa di sguardi con il nostro cane quando siamo lì fuori. Ma ricordiamoci che quando siamo in un ambiente naturale ci sono delle regole da seguire. Prima di tutto quelle imposte dalla normativa che dettano che i cani dovrebbero essere sempre a guinzaglio nei luoghi aperti al pubblico (DPR 320/54 art. 83 e le varie leggi regionali). Ma noi che amiamo vivere a contatto con la Natura dobbiamo far affidamento anche sul nostro buonsenso e sul rispetto per gli animali e le piante che abitano quei luoghi.

Spesso in ambiente naturale siamo in presenza di fauna selvatica ben mimetizzata ai nostri occhi. I cani muovendosi tra i cespugli potrebbero metterli in allarme e spaventarli. Questo può comportare ovviamente problemi ad esempio nel periodo riproduttivo o se i genitori vengono allontanati dal nido, dalla tana, o dai cuccioli, ma anche per il nostro cane e addirittura per noi stessi.

Infatti, non è raro sentire o leggere notizie di incidenti con animali selvatici (purtroppo a volte ingigantiti o strumentalizzati, mostrando una Natura aggressiva e pericolosa). Ad esempio ricordo l’orsa KJ2, abbattuta in Trentino nell’Agosto 2017 perché aveva in qualche modo aggredito un un uomo che era a passeggio con il cane.

Altre volte possono succedere degli incidenti con i cinghiali. Un cane che trova e spaventa un cinghiale lo inizia a inseguire e il cinghiale può reagire difendendosi e aggredendolo a sua volta. E’ chiaro che se andiamo a dividere il cane dal cinghiale potremo avere gravi conseguenze, quindi prudenza.

La Natura ha il suo corso e quando siamo lì fuori siamo noi a doverci adeguare ai suoi ritmi. E scopriremo presto che tutto questo significa tornare a vivere in equilibrio anche con noi stessi.

Cammina nel silenzio,

Marco

Guarda QUI le altre puntate di “Survival”