Sopravvivenza in Natura e Vita di Città

Una settimana fa ero impegnato in una serata dedicata ad un corso di sopravvivenza per escursionisti ed un partecipante mi ha confidato che non era lì per sapere come cavarsela in caso di imprevisti in Natura. Voleva invece capire il legame tra sopravvivenza in Natura e vita di tutti i giorni, in pratica se i miei corsi di survival in Natura sono utili nella quotidianità.

Gli ho risposto che la chiave di tutto è la capacità di adattamento che si acquisisce nei corsi. Come dico spesso ad inizio dell’Explorer-One, se un ragazzo Masai, espertissimo a sopravvivere nella savana africana, venisse portato in una grande metropoli come Roma si troverebbe in grandissima difficoltà se non addirittura in pericolo di vita. Immagina le auto che sfrecciano, i rumori,  le sirene, il frastuono, le persone che camminano in fretta, i motorini, i semafori. Con una guida che loSopravvivenza in Natura e sopravvivenza in città: come sopravvivere a New York accompagna per lui le cose sarebbero molto più facili. Mi viene da sorridere pensando al film Mr. Crocodile Dundee, esperto nel selvaggio bush australiano ma totalmente impacciato a New York.

Quando arrivi ad un Corso sei sovraccarico di pensieri ed emozioni che ti porti dietro dalla città. E’ naturale perché sei molto reattivo a quegli stimoli che caratterizzano la quotidianità urbana. Ma poi scopri un ritmo interiore più vicino alla tua natura. Inizi a fare attenzione a dettagli che prima passavano inosservati. Impari a riconoscere le differenze tra le piante selvatiche, come usare un coltello e capire come intagliare nel modo migliore un piolo per accendere il fuoco, a tenere con enorme soddisfazione della paglia infuocata tra le mani senza pericolo di bruciarti. Lentamente e senza fasi traumatiche ti riscopri perfettamente adatto a quell’ambiente.

E quando torni in città ti senti completo, appagato e sereno. Prendi finalmente coscienza che sei in grado di trovare soluzioni efficaci anche al di fuori del tuo ambiente quotidiano. Ed è proprio nella tua vita di città che trovi i maggiori benefici dei miei corsi. Sei più calmo ed affronti i problemi che ti si presentano con maggiore lucidità. Riesci ad adattarti ai cambiamenti in modo molto più efficace.

Ci sono mille esempi che potrei farti sul rapporto tra sopravvivenza in Natura e vita di città. Casi della vita in cui i miei allievi hanno trovato soluzioni originali ed efficaci. Tra tutte, ti riporto la mia diretta esperienza. I violenti terremoti del 24 Agosto e del 30 Ottobre 2016 hanno fortemente danneggiato la sede della scuola di sopravvivenza RedFox e la mia abitazione. L’impatto è stato fortissimo. Scegliere di lasciare un posto chiamato Casa è qualcosa di molto complicato, te lo assicuro. Ma se c’è una cosa che mi ha insegnato la Natura è che alla fine la vita trionfa sempre.

Lascio un angolo di paradiso terrestre per trovarne un altro altrettanto speciale al limitare dei boschi vicino Orvieto.  Nuovo ambiente, nuovi amici, nuova casa. Tutto è diverso. Ma riuscire ad essere flessibile ti porta a comprendere che non si può combattere contro la Natura. Lasciarsi andare al piacere di vivere ogni istante come una nuova scoperta è il segreto che la vita nei boschi ci insegna.

Impara a stare in sintonia con la Natura e scoprirai come vivere a pieno ogni istante della tua vita.

>>>ISCRIVITI AL PROSSIMO EXPLORER-ONE

Cammina nel silenzio,

Marco Priori

Foto articoli Ecosport Marco Priori